Mercoledì, 28 Feb 2024
 
 
Vallelunga dalle origini PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 22 Agosto 2013 14:00

VALLELUNGA PRATAMENO DALLE ORIGINI AL 1986

Storiadivallelunga2

Titolo completo: Vallelunga Pratameno dalle origini al 1986.
Autore: Giuseppe Cipolla fu Nicolò.
Edizione: Arti Grafiche Renna, Palermo, 1987.
Ristampa: Nessuna.
Pagine: 319.

La biografia

Giuseppe Cipolla (don Pidduzzu) nacque a Vallelunga il 3 marzo 1912 da Nicolò (don Cocò) e da Loreta Muscarella (donna Titidda). Autodidatta, venne assunto all'età di 16 anni con le funzioni di segretario presso lo studio notarile Bonasera fino al 1934 e presso lo studio notarile Crucillà fino al 1937. Conseguita nel 1935 la patente di ufficiale esattoriale, esercitò tale funzione fino al 1965 contestualmente all'attività di procuratore per conto di opere pie e di nobili proprietari terrieri per la cura e l'esazione di canoni enfiteutici. Nominato procuratore prima del 1977 dell'Opera Pia "Casa dei Fanciulli" Dr. Gaetano Gugino, ne divenne tesoriere dal 1977 al 1988.
Si dedicò con passione sia alla pittura (riprendendo momenti della vita quotidiana e scorci di paesaggi locali), sia successivamente, con la cura certosina e la meticolosa precisione, alla ricerca storiografica. E' deceduto a Vallelunga il 10 febbraio 1996.

L'opera

L'autore riprende, ampliandolo, quanto egregiamente tratteggiato nella sua precedente pubblicazione "Storia di Vallelunga" provvedendo anche ad incorporare parte dello scritto del Sac. Dott. Giovanni Battista Criscuoli: "Appunti e memorie per la storia del Clero di Vallelunga".
Di particolare interesse sono, nella nuova stesura, i paragrafi dedicati alla "Entrata delle truppe alleate in Vallelunga" (dalle notizie fornite all'autore dalla viva voce di Giuseppe Mastrogiovanni Tasca Bordonaro, Conte di Almerita) ed al "Monte frumentario o colonna dei poveri" la cui fondazione viene correttamente fatta risalire all'anno 1781 (in atti del notaio Camillo Cipolla).
L'esperienza maturata con la pubblicazione della precedente opera ed il tempo dedicato all'arricchimento delle notizie già in possesso dell'autore, rendono questo nuovo lavoro veramente completo (sempre in relazione alle fonti dalle quali lo stesso autore ha potuto attingere).
"... è un primo esempio per un piccolo Paese del centro della Sicilia basato su di una rigorosa ed accurata ricerca documentale, che getta un fascio di luce sulle origini degli abitanti ..." scrisse il Dott. Tommaso Biondo - Sindaco di Vallelunga Pratameno, sul Bollettino di Informazione, successivamente alla pubblicazione.
"... c'è tutta una panoramica degli avvenimenti storici che si sono susseguiti sin dall'epoca di Federico II d'Aragona e che, attraverso il succedersi di persone e cose, dà idee chiare sull'evolversi della cittadina in una spirale rappresentata con efficacia ... mi ha fatto rivivere gli anni della mia adolescenza, ha risvegliato ricordi fermi a più di mezzo secolo fa ..." scrisse la Prof. Maria Davant Gugino all'autore dopo avere ricevuto e letto l'opera.
Le notizie storiche tratteggiate per sommi capi da don Pidduzzu, certamente frutto di faticose e pazienti ricerche, con molta probabilità non hanno portato alla luce tutto il passato di Vallelunga, ma sono state, sicuramente, il contributo alla conoscenza di uomini, fatti e cose che il tempo aveva cancellato dalla memoria.

Testi a cura del Dott. Giuseppe Gaeta 


Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Agosto 2013 17:23